giovedì 30 agosto 2012

Valle dei Mocheni, Scalzerhof, la storia in breve.

Il maso Scalzer agli inizi del 1900
Da fonti locali appare abbastanza certo che la famiglia Scalzer del Frotten si insediò in Val del Fersina verso l’inizio del 16 secolo.

Certamente erano dei “roncadores” ovvero dei veri e propri coloni in grado di  trasformare un luogo incolto in una zona agricola produttiva.
La struttura base di questo maso (hof) risale probabilmente alla metà del 1700 ed era una stalla (molto più piccola della struttura odierna) con basamento in sasso e sovrastante rialzo in legno.


Continua .. Scalzerhof, la storia in breve

lunedì 20 agosto 2012

Valle dei Mocheni, l'azzurro del Lagorai

Il color simbolo del gruppo montuoso del Lagorai senza ombra di dubbio è il colore azzurro.
Molto antica la leggenda che racconta la storia dei fiori azzurri di Lagorai i quali, nella mitologia rappresentano lo spirito di antichi e valorosi cavalieri deceduti in epiche battaglie. Le anime dei guerrieri venivano raccolte dai corvi e trasportate su questi prati quindi depositate  delicatamente sul terreno.
       
In breve tempo le anime prendevano la forma di piccoli fiori azzurri. In effetti i prati che si trovano intorno alle rive del laghetto di Lagorai sono disseminati di un'infinità di fiorellini azzurri; inoltre la leggenda ci ricorda che se qualcuno avesse voluto annaffiare un fiore per una settimana intera, come premio per la sua costanza avrebbe potuto parlare con l'anima del guerriero nascosta nel fiore. 

Probabilmente quest'ultimo passaggio sta ad indicare la scarsità d'acqua in superficie presente nel gruppo del Lagorai nonostante queste montagne siano anche chiamate "La terra dei cento laghi" 
(Leggende delle Dolomiti)