martedì 2 settembre 2014

Miniere in Valle dei Mocheni.

Dobbiamo scendere dentro la forra e arrivare allo stesso livello delle tumultuose acque del torrente Fersina e magari bagnarsi anche i piedi; solo in questo modo possiamo entrare. 
L'imbocco minerario si trova 300 metri a valle della più famosa Miniera Museo del lago Erdemolo a Palù del Fersina. Di questo antichissimo scavo vi sono scarse notizie storiche; la tradizione orale lo ricorda in maniera molto approssimativa e perfino il posto nel quale si trova, ci lascia molto perplessi. Dove si sarebbe smaltito il materiale inerte dello scavo? 
Come possiamo intuire dall'immagine gli antichi Knappen si erano creati una specie di barriera nel tentativo, per altro "quasi riuscito" di riparare lo scavo deviando l'acqua. 
"Quasi riuscito" perché durante periodi di disgelo o intense piogge le acque invadono la miniera allagandola quasi completamente. Gioco forza l'acqua poteva essere in qualche maniera un'alleata dei minatori ma per molti mesi rendeva la miniera impraticabile.
Su questo imbocco minerario abbiamo girato un modesto video corredato da alcune immagini della volta interna che pubblicherò in un prossimo post.
Desidero fin d' ora ringraziare mio figlio klaus per il prezioso aiuto che mi ha dato, senza di lui tutto questo non sarebbe stato possibile.